Creatura di sabbia

Liset Castillo è una famosa artista cubana. Crea sculture di sabbia a grandezza naturale. Generalmente si ispira alle modelle che compaiono in riviste di moda. Fotografa le sue opere e poi le distrugge. Il suo lavoro è una critica alla natura effimera della bellezza, al modo ossessivo con cui alcuni popoli, come quello statunitense, vivono la bellezza e cioè come oggetto di consumo.

Le modelle, diventate sculture, appaiono alienate, perse nella solitudine. I loro volti pietrificati sono congelati per poco tempo, fino al momento prima di disintegrarsi di nuovo in polvere, prima di essere portate via dal vento ed essere restituite al paesaggio e all’acqua salata del mare.

Come sempre non bisogna focalizzarsi sul miglioramento della propria immagine in maniera ossessiva perchè si rischia di fare delle scelte mediche o chirurgiche estreme e non naturali.
Da notare come siano naturali quelle labbra di sabbia.

Leggi di più qui



Articoli correlati

  • L’arte dell’assemblaggio

    Sono collage ricavati da ritagli di riviste femminili e magazine i quadri che compongono la maggior parte dei lavori di Gabi Trinkaus. Mix di...


  • anatomia-de-la-luz-140-x-180
    La perfezione sta nell’imperfezione

    La rappresentazione del reale sfiora a volte la perfezione. Così è nelle tele di Omar Ortiz, pittore centroamericano che ci consegna una serie...


  • Foto o dipinto?

    Sono figure a volte misteriose, a volte inquietanti, a volte portatrici di un messaggio o semplicemente sensuali, accattivanti. Le figure...


  • Quel fascio di muscoli da cui nasce il sorriso

    Il Magazine TAR, semestrale newyorkese il cui nome è l’anagramma di ART, si rinnova e per la sua seconda copertina sceglie di...


  • Iperseno

    Jesse Edwards è pittore, graffiti artist, e creatore di illustrazioni fotorealistiche incredibilmente comiche. Come quella proposta per...


Posted by admin in : art, Nessun commento

LEAVE A REPLY

  • Categorie

  • Archivi

  • Latest tweets